Nico

Nico nasce a Colonia nel 1938 , una vita difficile, ha conosciuto la povertà, le bombe, la depressione, eppure il suo nome d’arte evoca il Glamour, la Factory di Andy Warhol e la musica dei Velvet Underground. Una vita avvolta nella leggenda che lei stessa ha alimentato con continue bugie per nascondere la verità e costruite una vita migliore. Di se stessa dice; “non ho alcun rimpianto, a parte essere nata donna invece che uomo”.

Sua madre era bella e povera e suo padre bello e ricco, per questo la famiglia di lui lo obbliga ad annullare il matrimonio. Il padre muore quando Nico aveva 5 anni. Durante la guerra vive con i nonni poi si trasferisce a Berlino. Nico sa di essere bellissima e vuole farsi notare quindi passeggia tutti i pomeriggi davanti ad un grande magazzino dove passano spesso fotografi e stilisti. Infatti un Fotografo la nota  e la lancia nel mondo della moda. Si trasferisce a Parigi e in pochi mesi è su tutte le copertine delle riviste, lavora per Vogue. Poi rompe il contratto con Chanel e si trasferisce a New York, tutti nella moda la vogliono ma lei decide di mollare tutto e fare l’attrice. Studia recitazione, Fellini la fa lavorare nella “Dolce vita” . Nico conosce Alain Delon e si innamora, rimane incinta ma lui la lascia e non vuole sapere niente del bambino, sono i nonni a crescere il figlio mentre Nico comincia a drogarsi. Si fidanza con Brian Jones lo storico chitarrista dei Rolling Stones, poi ha una breve storia con Bob Dylan ed è lui a presentarla a Andy Warhol, il quale la fà entrare nella musica unendola ai Velvet Underground, prima amata e poi odiata da ogni membro della band. Inizia a scrivere i testi dei suoi dischi ma è considerata come uno dei capricci di Andy Warhol. Le atmosfere gotiche e decadenti dei suoi brani, unite al timbro profondo della voce, le valgono il titolo di “sacerdotessa delle tenebre”. Nico in amore è sfortunata perché i suoi rapporti durano poco. Si innamora di Jim Morrison ma la loro storia d’amore è malata, la loro relazione finisce e lei sprofonda nella droga e nella depressione. Alla fine degli anni ‘80 prova a disintossicarsi e si trasferisce ad Ibiza per provare a recuperare il rapporto con il figlio, ma una caduta dalla bicicletta le sarà fatale, i medici pensano ad un’insolazione e la rimandano a casa, invece Nico muore di emorragia cerebrale e muore come aveva vissuto; senza essere capita!

Aveva appena 49 anni. 

La canzone che vi suggerisco per oggi è “Femme Fatale” dei Velvet Underground 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...